Nei Dintorni

 

Il Lago Scaffaiolo.

Il lago Scaffaiolo è situato tra la provincia di Pistoia e la provincia di Modena e giace interamente all'interno del Parco Regionale dell'Alto Appennino Modenese, nell'alto Frignano nella Comunità Montana del Frignano. Il suo nome sembra derivi da scaffa, termine presumibilmente longobardo che sembra significhi avvallamento nel terreno.


Osservatorio Astronomico Pian dei Termini.

L'Osservatorio Astronomico, collocato in località Pian de' Termini, nel comune di San Marcello Pistoiese, è stato realizzato nel 1991 per rispondere alle esigenze culturali e scientifiche della popolazione. E' gestito dai soci del G.A.M.P., il Gruppo Astrofili della Montagna Pistoiese.L'osservatorio è una struttura costruita dal Comune di San Marcello Pistoiese con la collaborazione della Provincia di Pistoia, Il Comune di Piteglio e Regione Toscana. La prima cupola è una costruzione sferica di 5 metri di diametro, ruotante a 360 gradi, ed ospita il vecchio telescopio da 40 cm di diametro in configurazione Newton-Cassegrain. La seconda cupola, costruita recentemente , ha le stesse dimensioni dell'altra ed ospita il nuovo telescopio da 60 cm. in configurazione Newton- Cassegrain

Apertura al pubblico.

L'accesso all'osservatorio nelle serate di apertura e' possibile su prenotazione presso la Biblioteca Comunale, sia per le singole persone che per i gruppi e le scolaresche. (Tel. 0573-621289). L'apertura al pubblico avviene nei giorni di Venerdì e Sabato sera (ore 21) (d'estate anche il Lunedì sera) di ogni settimana. Inoltre per le scolaresche (ma anche gli interessati) il Martedì e il Giovedì mattina per l'osservazione del Sole. Nei periodi di chiusura della Biblioteca Comunale (modificare o annullare prenotazioni, ecc.) chiamare: 339 3225325

 


Il Ponte di Castruccio.

l ponte si trova a Lolle, in provincia di Pistoia, l ponte fu costruito da Castruccio Castracani (1281-1328), condottiero e signore di Lucca, sul fiume Lima che al suo tempo segnava il confine tra Lucca e Pistoia. Il ponte è realizzato con una volta a tutto sesto in muratura a corsi sub-orizzontali con ciottoli fluviali e pietrame erratico, l'altezza della volta e il gioco di pendenze della strada che lo sovrasta fa pensare che il ponte dovesse servire a coprire il forte dislivello tra i due punti di attacco del ponte, in modo da rendere il più agevole possibile il passaggio con carri. Sulla riva sinistra del fiume si trovano due edifici detti 'le due dogane', essi, al tempo di costruzione del fiume, controllavano il traffico di merci e persone tra Lucca e Pistoia.

 


Il Ponte Sospeso.

l ponte sospeso delle Ferriere è una passerella pedonale che collega i due versanti del torrente Lima tra Mammiano Basso e Popiglio nel comune di San Marcello Piteglio. È realizzato con strutture che appoggiano su quattro cavi di acciaio mantenuti in tensione; misura 227 metri di lunghezza, 36 metri di altezza massima sull'alveo del fiume e 80 centimetri di larghezza. Nel 1990 è stato inserito nel Guinness dei primati che lo annoverava come “il più lungo ponte sospeso pedonale del mondo”.Inaugurato nel giugno del 1923, fu costruito seguendo l'idea di Vincenzo Douglas Scotti, conte di San Giorgio della Scala, direttore del laminatoio di Mammiano Basso della Società metallurgica italiana. Esso sarebbe servito a permettere il passaggio degli operai che da Popiglio si dovevano recare a lavorare nelle fabbriche situate sul versante opposto: senza una struttura del genere, infatti, gli operai avrebbero dovuto percorrere a piedi circa 6 chilometri per raggiungere il posto di lavoro. Per l'esecuzione dei lavori il conte Vincenzo Douglas Scotti incaricò il capo officina Filiberto Ducceschi, che ebbe la responsabilità della realizzazione dei lavori per la parte meccanica, mentre le opere murarie e di supporto furono affidate a Cesare Vannucci, capo dei muratori. I lavori iniziarono nel 1920 con l'ausilio di una trentina di operai, che ancorarono i cavi. A questo punto fu possibile realizzare una passerella pedonale, costituita da tavoloni e reti metalliche incardinate alla struttura portante, che univa le due opposte rive del fiume Lima senza alcun sostegno intermedio. L'opera, che ha perso la sua funzione originale, quella di migliorare le condizioni di viabilità nella vallata, ha subito nel corso degli anni importanti lavori di manutenzione e di consolidamento. Gli ultimi, che risalgono all'anno 2004, hanno permesso di mettere in sicurezza il ponte rendendolo più stabile e resistente attraverso la completa sostituzione dei cavi, dei tiranti laterali, delle passerelle e delle protezioni, con materiale più resistente e leggero. Nel 2014 è stata inaugurata l'illuminazione notturna del ponte. 


 

MPT

panorama

Ranc

 

 
 
 

Poker bonus at bet365.com